Siete del pensiero che la vostra città o il vostro paese sia il migliore del mondo? Probabile, ma la cittadina che sto andando a presentarvi ha sicuramente un qualcosa in più rispetto a qualsiasi zona del globo.

Siamo nel bresciano, tra i monti lombardi, affacciato sul famoso lago, c’è il paese di Limone sul Garda. Qualche migliaio di abitanti, non di più. Per la sua strategica posizione geografica, incastonato orograficamente sulla riva occidentale del grande lago, è stato da sempre isolato, quasi come se fosse una zona “protetta”. Fino agli anni 40′, infatti, il paese era raggiungibile solo per via fluviale o attraversando da buoni alpini le montagne, senza l’esistenza di una strada di collegamento; Ed è stato proprio questo isolamento a fare la sua fortuna e,soprattutto, quella dei suoi abitanti.
Tutto nasce per puro caso, in tempi molto recenti(siamo negli anni 80′)Un ferroviere di Milano, ma originario del paesino bresciano, va in ospedale per esami di routine. Quello che i medici scoprono è paradossale: valori dei trigliceridi e del colesterolo alle stelle, ma nessun segno clinico rilevante: arterie e cuore erano perfette, come un soggetto nel pieno della sua forma fisica.
Tutto ciò non ha fatto altro che aprire la mente ad un farmacologo milanese, il professore Cesare Sirtori. Ricerche più approfondite hanno portato all’isolamento di una proteina anomala, mutata: l’Apolipoproteina A1, denominata per l’occasione ApoA1 MILANO. La mutazione sembra essere dovuta ai tanti matrimoni tra consanguinei, specie ad una coppia che sembra aver dato origine al cambiamento strutturale di questa proteina, un matrimonio risalente agli albori del 1600. 

image

 

 

Cosa sono le apolipoproteine e cosa c’entrano con l’infarto?
Tutto parte dai tanto temuti lipidi:acidi grassi, trigliceridi e colesterolo.
Poichè i lipidi hanno la caratteristica di essere insolubili in ambienti acquosi, per essere trasportati nell’organismo necessitano di molecole che fungano da trasportatrici. Ecco perché nel nostro plasma sono presenti composti come le lipoproteine. Vengono classificate in:
• Chilomicroni, rigurdano la via esongena del metabolismo dei grassi.
• HDL, sono lipoproteine ad alta densità prodotte dal fegato e sono denominate “colesterolo buono”. Perché? Rimuovono il colesterolo dalla parete delle arterie e lo riportano al fegato dove viene usato per la sintesi di bile. Si parla di trasporto inverno di colesterolo.
• LDL, detto invece “colesterolo cattivo” , sono adibite al trasporto del colesterolo esterificato ai tessuti.
E’ però a questo livello che si innesca il problema.
Quando l’endotelio vascolare comincia a non funzionare bene perde le sue capacità anti-aterosclerotiche e se a questa condizione si accompagnano alti livelli di colesterolo in circolo, si creano le condizioni ideali per il divenire del processo aterosclerotico. E’ proprio il colesterolo cattivo che”sbatte” contro l’endotelio alterato e contribuisce alla formazione della placca aterosclerotica. Il passaggio successivo è alle porte: ictus e ischemia miocardica.
La bellezza dell’essere originari di Limone sul Garda sta proprio a questo punto: l’ApoA1 è la componente proteica delle HDL,cioè di quelle lipoproteine che mi costituiscono il colesterolo “buono”. Questa forma mutata gli permette di mobilitare rapidamente il colesterolo, sottraendolo dalle zone “a rischio”.
Gli studi, la sperimentazione farmacologica e le ricerche continuano, per dare origine e vita a quello che è stato definito come “Elisir di lunga vita”. Immaginate se si potesse iniettare questa lipoproteina nei soggetti a rischio?
Intanto gli abitanti di Limone sul Garda,da30 anni a questa parte, hanno un motivo in più per sentirsi orgogliosi delle proprie origini.

Domenico Madonna

Domenico Madonna

Nasce a Scilla (Rc) nel luglio del 1990. Dopo aver frequentato il liceo classico, ed essersi lasciato affascinare della letteratura umanistica, si iscrive alla facoltà di Medicina e Chirurgia all'università di Messina, che tutt'oggi frequenta. Il nuovo mondo universitario lo fa entrare in contatto con una nuova disciplina, facendolo innamorare: le neuroscienze. Appassionato di politica, giornalismo d'inchiesta e musica classica, è alla sua prima esperienza giornalistica.

More Posts - Website

Comments are closed.